“Prix montagne”, anche stavolta si rischia di rimanere al palo

Versione stampabileVersione PDF
“Prix montagne”, anche stavolta si rischia di rimanere al palo
Il solo “Sentiero delle quattro sorgenti” sul massiccio del San Gottardo, cioè un progetto turistico in sviluppo su 85 chilometri e condiviso con Canton Uri, Canton Grigioni e Canton Vallese ma datato al 2012 ed il cui significato non dipende propriamente da un'evidenza economica, come testimonianza competitiva del Ticino all'edizione 2017 del “Prix montagne”, i cui sei progetti finalisti - premio da 40'000 franchi secondo valutazione dei membri di una giuria specializzata; da quest'anno c'è anche un assegno supplementare da 20'000 franchi secondo consenso del pubblico, con facoltà di voto sino alle ore 24.00 di domenica 20 agosto - sono stati annunciati stamane. Gli altri concorrenti: “Buvette des Sattels” di Jaun (Canton Friborgo); “Hwr Ag” di Sankt Stephan (Canton Berna); “Centro internazionale scout” di Kandersteg (Canton Berna); “Montagne alternative” di Orsières frazione Commeire (Canton Vallese); “Wyssen avalanche control Ag” di Reichenbach (Canton Berna). Organizzazione, come sempre, sotto l'egida di “Aiuto svizzero alla montagna” e “Gruppo svizzero per le regioni di montagna-Sab”; cerimonia di premiazione fissata per martedì 5 settembre a Berna.
pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Ultimi commenti

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry