Home HOCKEY SU GHIACCIO Hockey Lna / Lugano investe, Hnat Domenichelli direttore sportivo

Hockey Lna / Lugano investe, Hnat Domenichelli direttore sportivo

Dopo la chiamata del 29enne svizzero Sandro Zurkirchen sotto contratto come portiere titolare per il torneo 2019-2020 in Lega nazionale A (ed è uno che frequentò le platee hockeystiche ticinesi, sia pure con casacca Ambrì dal 2013 al 2017), dopo l’investimento sul 46enne finlandese Sami Kapanen quale allenatore e sul 47enne svedese Stefan Nyman quale suo assistente, cerchio chiuso oggi a Lugano con l’ingaggio del direttore sportivo nel nome di Hnat Domenichelli, 43 anni, canadese di Edmonton e naturalizzato svizzero sul finire del decennio scorso, da agonista con cinque stagioni (2003-2008) all’AmbrìPiotta e cinque più un pezzetto (2008-2014) proprio in maglia bianconera prima di un trasferimento – ai tempi, non senza polemiche – al Berna per l’ultimo scampolo di carriera. Ai numeri da atleta si farà solo breve cenno per dati salienti: quarta scelta nel 1994, 83.o assoluto, alla “draft” Nhl; 113 punti in 267 incontri al massimo livello professionistico nordamericano; 260 punti in 267 incontri nella Ahl; 544 punti in 501 partite di Lega nazionale A, più 10 in sette partite durante il breve prestito del torneo 2004-2005 al Basilea in Lega nazionale B; quanto all’attività professionale successiva, vabbè, noto il ruolo di Hnat Domenichelli quale agente-referente per quanti fossero interessati al mercato d’Oltreatlantico.

Al neodirettore sportivo e generale sarà affiancato un “board” composto dai 12 allenatori professionisti sotto contratto con il Lugano e che operano tra prima squadra e filiera giovanile. Preannunciato infine l’ingresso in “staff” di Julien Vauclair, ma solo dalla stagione 2020-2021 ossia in coincidenza con la prevista conclusione della carriera agonistica: mansione proposta (ed accettata), lo “scouting” nazionale ed internazionale. Prossima tappa e primi propositi di Hnat Domenichelli: rinsaldare i rapporti con Sami Kapanen (furono compagni di squadra agli Hartford Whalers, per qualche tempo, nel 1996), introdurre lo stesso Sami Kapanen e Stefan Nyman nella realtà elvetica e… aspettare sino a luglio, quando i “free-agent” incominceranno a puntare sull’Europa, per la ricerca di stranieri utili alla causa.