Home SPORT Hockey Quarta lega / “Masterround B”, spezzata la favola dell’Osco

Hockey Quarta lega / “Masterround B”, spezzata la favola dell’Osco

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 23.40) Non basterà loro un risultato anche clamoroso, nel prossimo ed ultimo turno a Widnau ovvero sul ghiaccio del Rheintal2, per rientrare in gioco; degni tuttavia di ogni onore, non foss’altro per l’aver affrontato e disputato una stagione impegnativa (ai conti, circa 20 incontri tra campionato e coppe) con organico decisamente non esuberante, i ragazzi dell’Osco che dalla pista di Sursee, sede del secondo loro confronto nel “Masterround B” dell’hockey di Quarta lega, gruppo est, tornano sconfitti per… cedimento fisico nel finale della sfida con il Sursee2, non dovendosi nemmeno trascurare una critica all’operato degli arbitri Marc Breuer e Michèle Müller cui si sarebbe chiesta maggior equanimità nel valutare alcune situazioni di gioco, vedasi quanto occorso in avvio di ultimo periodo – panca-puniti per Joas Luppi quasi a… compensazione di altra penalità minore inflitta a Christian Hauenstein tra i padroni di casa – ovvero in momento delicatissimo della partita.

Un’offesa alla logica, il 3-7 finale: perché l’Osco, giunto in terra lucernese con soli 11 elementi arruolabili, era andato avanti in “shorthanded” con Ivan Scalvini (8.48), aveva subito rimonta e sorpasso del Sursee2 (11.45, Christian Hauenstein; 19.30, Patrick Glauser), con un altro “shorthanded” si era portato sul 2-2 (33.32, Diego Costa) ed all’esatto scadere del periodo centrale si era trovato addirittura sul 3-2 grazie a Daniele Marti; 3-3 in avvio di ultima frazione (42.19, Marc Vonarburg), poi lo sparigliamento degli organici sino ad un tre-contro-cinque retto per 25 secondi prima della capitolazione (51.40, Pascal Gassmann). Tumultuose le ultime battute: 3-5 firmato da Daniele Vonella (53.20), penalità contro Alan Haller e nuova inferiorità numerica, 3-6 al 54.32 su conclusione di Matthias Faden, tutti all’assalto e 3-7 subito da Christian Grüter al 57.09. Irrilevante quindi, ai fini dell’eventuale progetto di promozione, l’esito (3-4 al supplementare) di Wil2-Rheintal2. Ma ci sarà altra occasione; nel frattempo, complimenti per quanto fatto. Nell’immagine la classifica.